“La saggezza è lasciar crescere ciò che nasce,
gustare ciò che è maturo
e lasciar perdere ciò che è morto.”
[Keshavjee S.]

*NUOVA USCITA*

*BEST SELLER*

Da non perdere

* Per psicologi e psicoterapeuti

* Per tutte le professioni sanitarie

* Aforismi terapeutici

* Aforismi e metafore

I sintomi dell’ansia e degli attacchi di panico [INFO 2]

L’ansia e gli attacchi di panico sono probabilmente i problemi psicologi più diffusi e in ascesa costate, soprattutto tra i i giovani. Riconoscere con accuratezza i primi sintomi può essere di primaria importanza per evitare che, nel tempo, si strutturi una patologia. Infatti, richiedere protamente una consulenza nelle prime fasi di sviluppo del problema può accelerare enormemente il processo terapeutico.

I Sintomi Principali
Ansia e preoccupazione eccessive, che si manifestano quasi ogni giorno per almeno 2 mesi
La persona ha difficoltà nel controllare la preoccupazione. Tendenza al ritiro sociale, oppure a chiedere aiuto a familiare e amici, sino a delegare anche piccole attività quotidiane.

L’ansia e la preoccupazione sono associate con 3 o più tra i seguenti sintomi:

1. irrequietezza, o sensazione di tensione;
2. facile affaticabilità;
3. irritabilità;
4. tensione muscolare;
5. alterazione del sonno;

 

L’oggetto dell’ansia è ampio, molto spesso è difficle da individuare.. Può riguardare la preoccupazione di essere contaminati, di stare lontani da casa e dai parenti, di prendere o di perdere peso, avere molteplici fastidi fisici. 

L’ansia, la preoccupazione, o i sintomi fisici causano disagio clinicamente significativo o menomazione del comportamento sociale o affettivo.

 

La sintomatologia da attacchi di panico è del tutto analaga, si disingue per la presenza di una paura più marcata e persistente ed si caratterizza per  l’immediatezza degli attacchi, che possono ripersi più volte nell’arco di poche ore.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *